Comunità Montana Sirentina

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Progetto Premialità

Progetto Premialità

Email Stampa PDF

ACCESSO AI SERVIZI

 

Il progetto “SIAQSistema Informativo territoriale di Alta Qualità”, promosso dall’ Aggregazione Territoriale “Sirentina – Montagna di L’Aquila”, si inserisce nel più ampio scenario regionale della progettualità di e-government. La Regione Abruzzo, in stretta collaborazione con i Centri Servizi Territoriali ha realizzato attraverso i progetti ALI e RIUSO un insieme di servizi che sono stati messi a disposizione degli Enti del territorio regionale, in modo da ampliare le potenzialità innovative e di crescita dell’intera regione. La fattibilità di questa importante mission regionale sarà garantita attraverso l’utilizzo dei due Centri Tecnici regionali (L’Aquila e Tortoreto) che erogheranno i servizi in modalità ASP per tutti gli Enti regionali.

Obiettivo del progetto è la realizzazione di alcuni servizi innovativi ritenuti prioritari dagli EELL aderenti all’Aggregazione Territoriale “Sirentina – Montagna di L’Aquila”. Inoltre, il progetto prevede di erogare i servizi e di garantirne la fruizione attraverso l’architettura ASP della Regione Abruzzo, finalizzata da una parte a ridurre il digital divide esistente tra i piccoli e i grandi comuni del territorio, dall’altra a contribuire ad eliminare la complessità amministrativa dei procedimenti, che mettono in difficoltà soprattutto i piccoli Enti.

La finalità dell’Aggregazione Territoriale è quella di realizzare importanti servizi di innovazione rivolti primariamente agli Enti Locali, ma anche ai cittadini, ai professionisti e alle imprese che hanno la necessità di comunicare in modo sempre più efficiente ed efficace con la Pubblica Amministrazione. Il progetto è finalizzato alla realizzazione di servizi da erogare secondo modalità standardizzate, tali da consentire, successivamente, una loro gestione ed erogazione in forma associata.

 

In particolare l’Aggregazione si propone di:

 

  • dare supporto ai piccoli Enti, caratterizzati da scarsa progettualità e risorse, nel fornire da subito i propri servizi on-line, basandosi su una comune infrastruttura tecnologica messa a disposizione dalla Regione, su servizi standardizzati immediatamente attivabili e fruibili, e su servizi di avviamento, formazione ed assistenza tecnica;

  • ottimizzare, attraverso la gestione associata dei servizi, la spesa nell’ambito dell’ICT e dei procedimenti amministrativi di competenza degli EELL aderenti, evitando inutili e dannose duplicazioni;

  • utilizzare l’infrastruttura tecnologica (Centro Tecnico e reti) della Regione Abruzzo, un’infrastruttura sicura, potente e scalabile, in grado di realizzare la cooperazione applicativa con gli altri Enti che agiscono sul territorio.

 

Il presente progetto si propone di realizzare dei servizi integrati relativamente ai seguenti ambiti funzionali:

 

  1. Sistema Informativo Territoriale Integrato: integrazione tra i SIT locali e il Sistema Informativo Territoriale della Regione Abruzzo;

  2. Creazione di nuovi tematismi in ambito cartografico;

  3. Rilevazione dei numeri civici (su un Comune pilota);

  4. Integrazione del Sistema Informativo Territoriale Integrato con il sistema SIPEM, realizzato dalla Cassa Nazionale Geometri, e con i sistemi informativi di back office degli EELL;

  5. Gestione degli Immobili in ambito energetico;

  6. Consultazione dell’Anagrafe Immobiliare.

 

Di seguito, si riporta una descrizione dettagliata dei servizi.




 

Il Sistema Informativo Territoriale Integrato

 

 

Le due Comunità Montane “Sirentina” e “Montagna di L’Aquila” intendono realizzare un Sistema Informativo Territoriale Integrato in grado non solo di gestire il territorio dal punto di vista urbanistico ma soprattutto, alla luce del tragico evento del 6 aprile 2009, di consentire ai cittadini dei Comuni ricompresi nel cosiddetto “cratere” di tornare alla normalità anche attraverso l’utilizzo di soluzioni informatiche innovative, dinamiche, intuitive e veloci capaci di abbattere il digital divide che attualmente non consente a molti di essi di accedere alle banche dati territoriali, urbanistiche e tributarie dei Comuni di residenza.

Nel corso degli anni antecedenti il terremoto, le due Comunità Montane svolgevano un ruolo di aggregazione per numerosi servizi, tra i quali il Sistema Informativo Territoriale delle Comunità Montane, lo Sportello Unico dei Tributi (Comunità Montana Amiternina oggi “Montagna di l’Aquila”), l’ufficio Tecnico Comprensoriale (Comunità Montana Sirentina, Comunità Montana Campo Imperatore Piana di Navelli oggi “Montagna di L’Aquila”), lo Sportello Unico delle Attività Produttive (Comunità Montana Sirentina, attualmente con la soluzione Regionale). Di conseguenza, superata ad oggi la fase di emergenza, ed avendo preso atto delle numerose problematiche che coinvolgono ed accomunano i territori comunali di loro competenza, gli Enti hanno ritenuto fondamentale confrontarsi e individuare le criticità ed i percorsi comuni da attuare per la soluzione delle stesse.

L’Avviso Pubblico per l’attuazione di progetti “di qualità” nel settore della Società dell’informazione rappresenta sicuramente una importante opportunità per il Territorio e per i Comuni delle due Comunità Montane, impegnati quotidianamente nella ricostruzione “fisica” del tessuto urbano e immobiliare, con l’ausilio di strutture specializzate o sovracomunali, ma è chiaro che essi devono tornare ad avere l’opportunità di gestire il territorio autonomamente attraverso strumentazioni ed applicazioni informatiche proprie in grado di comunicare ed integrarsi con Sistemi e banche dati di carattere regionale e nazionale.

Dopo aver svolto un’attenta analisi delle soluzioni tecnologiche e dei servizi cartografici sviluppati separatamene nel corso degli anni, si ritiene che oggi ci siano le condizioni tecniche per sviluppare un Sistema Informativo Territoriale in grado di “condividere” su due o più “Piattaforme Integrate” le informazioni cartografiche, urbanistiche e tributarie disponibili.

 

L’Aggregazione Territoriale “Sirentina e Montagna di L’Aquila” si pone l’obiettivo di realizzare “una relazione biunivoca permanente” tra le piattaforme dei Sistemi Informativi Territoriali presenti all’interno degli Enti aderenti al progetto e la piattaforma Sigmater, realizzata dalla Regione Abruzzo, mediante  lo sviluppo di specifici web-services, che consentano la fruizione dei dati (cartografici ed alfanumerici) indipendentemente dalla piattaforma interrogata.

La manutenzione dei suddetti dati, effettuata periodicamente su una delle due piattaforme, verrà recepita automaticamente dall’altra attraverso dei criteri specifici (on demand, schedulati) che consentiranno all’utente di interrogare tematismi cartografici e dati alfanumerici sempre aggiornati e modificati  in relazione ai mutamenti urbanistici, territoriali e tributari.

 

Il presente progetto, inoltre, intende contribuire alla istituzione e al sostenimento, nell’arco della sua durata, di un “Ufficio Tecnico Cartografico”, finalizzato all’acquisizione ed organizzazione di informazioni e tematismi cartografici, nonché alle connesse attività di promozione, diffusione, divulgazione ed integrazione tra i Sistemi Informativi Territoriali. I componenti dell’Ufficio Tecnico Cartografico saranno individuati tra i Responsabili o Funzionari degli Uffici Tecnici dei Comuni che hanno aderito al progetto dell’Aggregazione Territoriale “Sirentina – Montagna di L’Aquila”, e che nel corso degli anni hanno dedicato particolare attenzione alle “innovazioni tecnologiche” ed ai servizi di “e-government”.

 

Il suddetto “Ufficio Tecnico Cartografico”, composto da un minimo di due ad un massimo di quattro Funzionari comunali (in relazione al numero dei Comuni che aderiranno al progetto), dovrà svolgere i seguenti compiti:

 

- collaudare il Sistema Informativo Territoriale Integrato;

- verificare l’adattabilità di quest’ultimo alle esigenze di tutti i Comuni;

- relazionarsi costantemente con i Responsabili degli altri uffici tecnici comunali;

- fornire tutte le informazioni utili per utilizzare le funzionalità del Sistema Informativo

Territoriale Integrato;

- recepire le indicazioni che consentano lo sviluppo di funzionalità aggiuntive a quelle già

realizzate;

- promuovere e diffondere l’utilizzo del Sistema Informativo Territoriale Integrato

attraverso seminari e incontri sponsorizzati dagli Ordini professionali (Geometri, Architetti,

e Ingegneri).




Inserimento di nuovi tematismi in ambito cartografico

 

Il Sistema Informativo Territoriale Integrato assumerà particolare importanza nel momento in cui si arricchirà di un tematismo cartografico di vitale importanza per i Comuni del territorio ovvero i piani di ricostruzione dei centri storici redatti dalle Università o dal CNR,  attualmente in fase di approvazione definitiva per molti dei Comuni ricompresi nell’ambito di competenza delle due Comunità Montane. I Piani di Ricostruzione a regime assumeranno carattere prevalente alle attuali disposizioni in materia urbanistica e di ricostruzione previste nei vigenti piani di recupero dei Centri Storici. Trattandosi di problematiche che riguardano circa il 90% dei Comuni aderenti al progetto, abbiamo concordato con le varie strutture tecniche che stanno redigendo i Piani di Ricostruzione, le modalità per la restituzione degli stessi, le specifiche tecniche dei tematismi cartografici, delle banche dati alfanumeriche, i formati dei file ed  i parametri di georeferenziazione. Di comune accordo con le strutture tecniche dei Comuni abbiamo stabilito di sviluppare procedure automatiche per l’import dei suddetti dati alfanumerici e cartografici nei Sistemi Informativi Territoriali Comunali.

Altro aspetto fondamentale per il ritorno alla normalità, è la ricostruzione fiscale e tributaria dei territori, ormai ferma alla fine dell’anno 2008. Anche per questo importante e delicato argomento l’integrazione delle banche dati tributarie con il Sistema Informativo Territoriale Integrato assume una importanza vitale visto le condizioni in cui versa ad oggi il patrimonio immobiliare, con fabbricati parzialmente o totalmente inagibili, o in fase di ricostruzione, ecc. Per supportare questo delicato aspetto e per ridurre il tasso di evasione, il Sistema Informativo Territoriale Integrato fornirà tutte le informazioni necessarie per l’aggiornamento delle Banche dati esistenti nei comuni partecipanti al progetto in materia di entrate tributarie ed extratributarie.




Rilevazione dei numeri civici

 

Il servizio prevede, limitatamente ad un Comune pilota, la rilevazione dei numeri civici. I dati, acquisiti tramite rilevatore GPS e trasferiti in tempo reale nella banca dati del SIT, saranno anche  integrati con il sistema di back-office adottato dal Comune stesso (in particolare, con le procedure informatiche utilizzate nei Settori Anagrafe e Tributi).





Integrazione del Sistema Informativo Territoriale Integrato con il sistema SIPEM

 

Il progetto prevede anche l’integrazione del nuovo Sistema Informativo Territoriale Integrato con il sistema nazionale SIPEM realizzato dalla Cassa Nazionale Geometri in collaborazione con Ancitel. Il sistema SIPEM è stato realizzato per consentire ai geometri (e agli altri professionisti responsabili di pratiche di edilizia privata, quali ingegneri ed architetti) di poter gestire automaticamente tutti i rapporti con gli Enti Locali relativi alle pratiche di edilizia privata.

SIPEM è un prodotto innovativo e tecnologicamente avanzato, accessibile via Internet e destinato a semplificare nel tempo il lavoro dell’intero comparto edilizio nei suoi rapporti con la Pubblica Amministrazione locale.

 

Concepito per offrire significativi vantaggi sia al Comune che al Professionista, il sistema SIPEM costituisce un passo avanti importante verso la progressiva dematerializzazione e standardizzazione del procedimento edilizio.

 

Realizzato in stretta collaborazione con i principali attori del processo (tecnici comunali e geometri), attraverso l'utilizzo di un canale di comunicazione sicuro, l'integrazione con un sistema di Posta Elettronica Certificata ed il supporto della firma digitale, SIPEM garantisce la sicurezza e la validità giuridica delle comunicazioni.

 

Il sistema SIPEM consente di gestire tutte le fasi della pratica: dalla predisposizione del fascicolo elettronico da parte del professionista all'inoltro del fascicolo al Comune competente, dall'assegnazione del numero di protocollo alle comunicazioni ex Legge n. 241/90 e s.m.i., dalle richieste di integrazione documentale alle eventuali varianti, dal rilascio del titolo abilitativo alla fase di realizzazione dell'intervento.

 

L’obiettivo di SIPEM è quello di standardizzare i processi, velocizzare i tempi di elaborazione delle pratiche, fornire in tempi reali informazioni ai professionisti da parte della Pubblica Amministrazione. Parallelamente, i costi di gestione della pratica risultano essere significativamente ridotti, anche perché non si rende più necessario l’invio cartaceo dei documenti. Il sistema SIPEM, che è assolutamente gratuito per gli Enti Locali, fornisce al Sistema Informativo Territoriale Integrato tutte le informazioni necessarie per aggiornare le banche dati cartografiche e catastali.

 

Inoltre, il sistema SIPEM verrà integrato anche con i sistemi di back-office utilizzato dai Comuni aderenti all’Aggregazione Territoriale “Sirentina – Montagna di L’Aquila”, tra cui il sistema di gestione delle pratiche di edilizia privata.


Gestione degli Immobili in ambito energetico

La gestione dell’impatto dei costi e dei consumi energetici è divenuta un’esigenza fondamentale per gli Enti Pubblici  che pongono sempre di più l’attenzione sull’ottimizzazione di tali costi sul proprio patrimonio immobiliare.  Nell’ambito del presente progetto verrà realizzato un sistema che preveda il monitoraggio del consumo energetico degli immobili.

 

Ogni immobile principale verrà censito e catalogato (anche con i suoi dati identificativi catastali); ad esso verranno associati le informazioni relative alle utenze attive, i consumi e le elaborazioni statistiche necessarie per approfondire i percorsi mirati all’ottenimento della riduzione dei consumi energetici.

 

I dati relativi ai consumi energetici dovranno considerare informazioni quali i mesi di massima operatività, la superficie, l’ombreggiamento, l’esistenza di impianti solari, il sistema di riscaldamento/raffreddamento, l’illuminazione.

 

Il progetto prevede l’integrazione tra il database dei SIT comunali di back-office e il database di gestione del patrimonio immobiliare comunale.

 

Il sistema verrà realizzato recependo sia la legislazione vigente sia le istanze specifiche degli Enti Locali. Infine, con riferimento al d.lvo 196/2003 e successive modifiche, tutti i dati raccolti dal presente software saranno gestiti con misure minime di sicurezza e resteranno nell’esclusiva disponibilità del cliente.




Consultazione dell’Anagrafe Immobiliare

 

Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) è un insieme di banche dati, procedure ed applicazioni che consentono la gestione degli elementi del territorio e la consultazione coerente di tutte le informazioni ad esso associate.

In sintesi si tratta dunque di integrare i sistemi informativi di settore relazionandoli a riferimenti territoriali comuni, per consentirne l’interscambio e il confronto, e in particolare la valutazione e la rappresentazione in termini territoriali.

Nella realizzazione del Sistema Informativo Territoriale si devono risolvere le problematiche tipiche connesse alla integrazione di banche dati eterogenee. Il Comune dispone infatti di una grande quantità di banche dati (di provenienza interna ed esterna), a valenza territoriale ma gestite in sistemi funzionalmente diversificati (procedure diverse per ogni banca dati); diviene allora una esigenza primaria l’erogazione di servizi di consultazione di dati certificati provenienti dalla Agenzia Nazionale per il Territorio.

 

Il presente progetto si propone l’erogazione dei servizi per i cittadini, i professionisti e le imprese attraverso le funzionalità previste nel modulo  “Banca dati Anagrafe Immobiliare”, posto quale soluzione riusabile dal SIT della Regione Abruzzo.

Questo modulo rappresenta un servizio d'interoperabilità per l’utenza e uno strumento di amministrazione/gestione della banca dati dell’Anagrafe Immobiliare comunale, sviluppato attraverso degli interventi organizzativi e regolamentari per garantire l’accesso ai dati dell'Anagrafe Immobiliare: mappe dei fabbricati, dati metrici, planimetrie, cartografie.

La consultazione dell'Anagrafe Immobiliare rappresenta un forte servizio e funzione per l’utenza, nonché un servizio informatico necessario per garantire l'accesso alle informazioni conservate nell'Anagrafe Immobiliare Nazionale.

Inoltre, il progetto prevede l’integrazione con i dati certificati provenienti dall’Agenzia del Territorio.

Infine, gli EE.LL. interessati, dotati dei servizi di rete SPC, potranno anche stipulare, per il tramite dell’Ente capofila del progetto,  con l’Agenzia del Territorio la convenzione per la fruizione della base dei dati catastali gestita dall’Agenzia del Territorio ai sensi dell'art. 59, comma 7-bis, del D.Lgs 82/2005. A tale proposito si precisa che l’Agenzia del Territorio rende disponibile dal sistema informativo catastale, su base comunale, i dati catastali nella specifica infrastruttura di interscambio, e tramite gli ordinari processi di estrazione.

 

Enti partecipanti

 

L’Aggregazione Territoriale “Sirentina – Montagna di L’Aquila” è stata costituita mediante lo strumento della Convenzione aggregando i Comuni ricadenti nei territori della Comunità Montana Sirentina e della Comunità Montana “Montagna di L’Aquila”.

 

Al presente progetto hanno aderito i seguenti EELL:

 



Elenco degli Enti dell’Aggregazione (partecipanti all’Avviso)


Ente/Comune


n. abitanti

ACCIANO

368

CASTEL DI IERI

343

CASTELVECCHIO SUBEQUO

1084

FAGNANO ALTO

446

FONTECCHIO

412

GAGLIANO ATERNO

287

GORIANO SICOLI

617

MOLINA ATERNO

414

OCRE

1116

OVINDOLI

1256

ROCCA DI CAMBIO

538

ROCCA DI MEZZO

1568

SAN BENEDETTO IN PERILLIS

128

SAN DEMETRIO NE’ VESTINI

1839

SECINARO

415

TIONE DEGLI ABRUZZI

334

BARETE

719

BARISCIANO

1831

CAGNANO AMITERNO

1468

CALASCIO

150

CAMPOTOSTO

650

CAPITIGNANO

692

CARAPELLE CALVISIO

92

CASTEL DEL MONTE

480

CASTELVECCHIO CALVISIO

179

FOSSA

720

LUCOLI

1044

MONTEREALE

2830

NAVELLI

619

OFENA

568

PIZZOLI

4063

PRATA D’ANSIDONIA

522

SANT’EUSANIO FORCONESE

417

SANTO STEFANO DI SESSANIO

118

SCOPPITO

3399

TORNIMPARTE

3095

VILLA SANTA LUCIA DEGLI ABRUZZI

141

VILLA SANT’ANGELO

428

 

Che tempo fa?

hai inserito un codice WOEID inesistente. Vai qui Yahoo Weather Channel e cerca la tua citt tramite nome o CAP. Troverai il codice WOEID relativo alla tua citt, nella parte finale della barra degli indirizzi del browser.Il codice WOEID dovr essere inserito nel modulo mod_js_weather all'interno dell'interfaccia di amministrazione di Joomla.
hai inserito un codice WOEID inesistente. Vai qui Yahoo Weather Channel e cerca la tua citt tramite nome o CAP. Troverai il codice WOEID relativo alla tua citt, nella parte finale della barra degli indirizzi del browser.Il codice WOEID dovr essere inserito nel modulo mod_js_weather all'interno dell'interfaccia di amministrazione di Joomla.